GIUSEPPE VENEZIANO // UN PARTY // LE SUE OPERE

La prima volta che siamo state al MiArt, la Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Milano, abbiamo conosciuto Giuseppe Veneziano.

L’opera che ci colpì particolarmente fu proprio questa: “Il segreto di Hitler”

Un’opera dai colori caramellosi, che giace sulla nostra scrivania già da diversi anni, in formato cartolina. Il mezzo busto di donna con il viso di Hitler, ribattezzata da noi “Hitler con le tette”, è un’ opera ironica che cattura lo sguardo fin da subito con la brillantezza dei colori e l’assurdità dell’immaginario collettivo che rievoca. Hitler è rappresentato come una donna…ma qui viene fuori il nostro lato da femministe! Nessuna donna al mondo avrebbe archittettato un tale orrore. Ci immaginiamo, attraverso l’opera di Veneziano, una grande essenza femminile che non era in grado di accettare, creando grandi confitti all’interno della sua personalità. Giuseppe Veneziano è così, si ispira ai personaggi dei fumetti, a quelli pubblici e famosi e te li mostra sotto un’altra veste. Rifletti, sorridi e il colore ti riempie lo sguardo.

Poco tempo fa avevamo contattato Veneziano perchè volevamo comprare una delle sue opere per fare un regalo speciale. Sapevamo, sotto sotto, che la nostra richiesta era di per sè folle e tutt’ora pensiamo che mai nella vita potremo permetterci un’opera di tanto valore. Ma Giuseppe fu molto gentile e ci ringraziò tantissimo solo per averlo contattato, fin quando ci invitò al suo secret party di compleanno!

Siamo state molto contente di conoscerlo di persona, lo abbiamo riconosciuto subito in abito total black, occhalini neri e cappellino. Ci ha accolte a braccia aperte e abbiamo iniziato a parlare, come se fossimo amici di vecchia data, di come, per caso, fosse nata questa festa per il suo 41esimo compleanno.

Skuisito, in via Pacini, 18 a Milano, è la location scelta dall’artista per i suoi ospiti. Openbar e ottimo catering per tutti i gusti. Tartine minuziosamente decorate con caviale, gamberetti e poi un morbidissimo pollo al curry! Affettati e formaggi e verdurine in pinzimonio per i vegetariani! Alle pareti e su un grande televisore, giravano tutte le sue opere… lì, tutte da ammirare.

La festa è iniziata alle ore 21 con la sua performance live. Attrezzi del mestiere: una matita per gli occhi anallergica e il tocco dell’artista su ognuno di noi. Baffetti alla Hitler per tutti gli inviatati. Giuseppe aveva ragione, bastano poche righe per far vedere le cose sotto un altro aspetto. Possiamo dire che per una notte siamo state le sue opere d’arte. E noi siamo state felici di dare il via alla performance:

Ieri sera abbiamo anche conosciuto i grandissimi, compact moroboshi, di Livorno. La band fonde arti visive, punk e electro. Ci sono piaciuti tantissimo! Andate a sentire i loro pezzi e seguiteli su Facebook.

E’ stata una gran serata e ringraziamo di cuore Giuseppe per averci invitate.

Chissà se il nostro ragalino alla fine gli è piaciuto! Abbiamo pensato di regalargli una delle nostre creazioni, l’asciuga piatti “GOD SAVE THE CANDY SHOP” giusto così per tirare in mezzo, come nelle sue opere, Dio!

Grazie ancora.

Annunci

Si chiama Polly ed è la nuova bag di HIBOU

Siamo delle amanti dei colori pastello, questo l’avevate capito. Poi ultimamente tra le nostre borse preferite c’è quella di una volta, che si usava per andare a scuola, la borsa cartella. Ci piacciono quelle vintage della naj oleari e ci piacciono quelle più lineari e fashion di cambridge satchel, nota azienda inglese, che per quest’anno dice addio ai colori fluo della scorsa estate per sposare il bianco matte, l’oro e l’argento. Poi arriva il mix. Quella di Hibou. Si chiama Polly ed è la loro nuova bag.

hibou handmade bags

Noi le abbiamo scoperte quest’inverno al mercatino delle Lovers  e non ce l’abbiamo fatta, siamo tornate a casa con una bellissima borsa a portafoglio in versione XXL in morbidissima pelle arricchita con una fila borchie. Era l’ultimo pezzo di quella linea e doveva assolutamente essere nostra.

“Hibou”, che in francese significa gufo, nasce dalla creatività di Rachele e Maila. Realizzano accessori “must have” scegliendo tra i migliori materiali in commercio firmando tutto con la qualità del Made in Italy, a far da cornice a queste giovani designers, la loro città, Roma.

Bene, facciamo i nostri complimenti a Polly. Per adesso potete collegarvi alla loro pagina facebook e seguire tutti i loro prossimi appuntamenti. Ragazze, adesso, mettetevi comode e godetevi lo spettacolo. Eccole qui:

hibou borsa a cartella rosa confetto

hibou borsa a cartella verde acqua

e poi quelle ancor più speciali: borchie e tracolla in pelle.

hibou borsa a cartella azzurra e marrone

hibou borsa a cartella rosa confetto con borchie

hibou borsa a cartella azzurra con borchie

hibou borsa a cartella verde acqua con borchie

PS: Se state a Roma e se siete ancora a caccia di saldi, questo week end sono all’happy sunday market. Qui l’evento.

A noi non ci sfuggiranno appena sbarcheranno a Milano. Ciao.

i tatuaggini dell’ammore e non.

Si e poi se volete davvero e dico davvero far morire la vostra fida o il vostro fida ordinate subito i tatuaggini dell’amore.

c’è anche l’orologino di “gomma”!

e il multi pack per chi ha + fidanzate/i !

con Tattly , da domani, mio nipote potrà fare il duro vero all’asilo.

con Tattly ci si può divertire, sono disegnati da giovani designer e sono temporanei.

Cambia la tua pelle tutti i giorni… in fondo chi lo dice che per sempre è bello?

Love = Cards

Avete già trovato il bigliettino dei vostri sogni? Il Valentine’s Day è vicino!

Se la vostra cartoleria non vi soddisfa potete andare su Etsy e trovare un sacco di idee divertenti.

Oppure aprite Photoshop e iniziate a creare!

Noi saremo appena rientrate dal nostro viaggio alla riscoperta di Berlino.

Dove l’amore regna sovrano.

Se volete stupire con effetti speciali e fare scintille qui trovate il tutorial per creare il vostro bigliettino d’auguri Pop Up! WOW!

MIAMI ANCORA // IL FESTIVAL DEI BACI E DELLE CAREZZE MOSTRUOSE!

Ragazzi ci siamo! Domani si parte per una nuova esperienza, siamo molto felici di prender parte a questo festival anche perchè noi siamo delle vere e proprie divoratici di musica. Noi non riusciamo nemmeno a lavorare senza le cuffie ben impiantate nelle orecchie quindi non potevamo saltare questo appuntamento!

Domani se volete passare una serata a ritmo sostenuto potete fare un salto qui:

Ecco alcuni nomi dei super artisti che si intervalleranno sui palchi del Mi Ami Ancora: Dente, Aucan, Maria Antonietta e Salmo. Per non parlare del dj set, dei fumetti e dei momenti dedicati all’illustrazione che inizieranno dalle ore 21:30 fino all’1:30 del mattino, il tutto nel “SALOTTO MIFAI”. Ne vedremo di baci belli e di carezze mostruose. Il 4 febbraio, a Milano, gli East End Studios aprono le porte alla musica, quella vera e ricercata. Dimenticatevi del festival di San Remo e non fatevi intimorire dal freddo ci saremo tutti noi a riscaldarvi! Qui tutto il programma.

Adesso alzate il volume perchè è tempo di assaggi:

E Dente dai tetti di Milano:

Domani vi aspettiamo nell’area market del festival, con quadretti, asciuga piatti e tanti calzini felici!

Prendete un birrino e passateci a salutare! Domani Milano si scalderà.

Ore 18:00 apertura dei cancelli ore 04:00 tempo di nanna.