GITA AL FASHION CAMP // MILANO

Sabato mattina tra mille cose da fare abbiamo anche scelto di andare al Fashion Camp. Terza edizione e prima visita per noi di Carillon. Piazza per nuovi brand emergenti e punto d’incontro per creare contatti, scambiare idee, parlare del mondo del lavoro, fare workshop e condivisione.

La Fabbrica del Vapore a Milano, ha ospitato per due giorni questa iniziativa. Ampi spazi e grandi finestre danno luce ai nuovi stilisti emergenti in esposizione, a far da cornice mattoni e travi a vista e tulipani colorati che pendono dal soffitto.
Carino l’allestimento a partire dai tavoli in cartone e alluminio per finire con le canne verdi in bamboo come porta abiti. Ben disposte anche le aree per fare workshop di diverso tipo. Spaziavano dalla scrittura creativa alla decorazione di biscotti.

Abbiamo scoperto tanti giovani brand e tante persone carine che ci hanno raccontato i loro progetti.

Iniziamo con Up Next e i suo prototipi di occhiali da sole glamour. Decorazioni in strass ed elementi floreali realizzati con gusto da Patrizia Bagnoli, la bella donna che per anni ha collaborato come stilista freelance per le più grandi case di moda, oggi si lancia in un progetto tutto suo. Sunglasses romantici che non passano inosservati. Ecco alcuni dei suoi modelli.


Insieme a lei abbiamo conosciuto anche D’Eusebio Bijoux. Silvia è una giovane creativa di Forlì che crea accessori moda molto femminili e ricchi di dettagli romantici, moderni e raffinati. I suoi Bijoux sono fatti a mano, per non parlare dei barattoli, dipinti da lei, utilizzati come idea di packaging per i suoi foulard colorati con deliziosi charms.

Proseguendo nella nostra visita ci siamo soffermate anche da Kc beachwear. Abbiamo conosciuto due donne che sanno il fatto loro in quanto a costumi. Katinka e Consuelo danno vita a questo giovane brand italiano. Il loro marchio è rappresentato da un uccellino, chiamato Ballerina, che a tratti ritroviamo anche in alcune delle loro stampe. Il loro progetto è molto ambizioso perché dovete sapere che i loro costumi sono stati pensati per vestire un target molto ampio di donne dai 20 ai 40 anni. Quindi hanno studiato alla perfezione ogni tipo di coppa e di slip per garantire a tutte le donne di poter indossare con disinvoltura costumi da bagno, valorizzando il proprio corpo. Fantasie fresche e colorate. Puarini e motovi floreali, balzette e margheritone. Due pezzi per tutti i gusti. Diversi tipi di coppe per il seno che possono vivere con e senza imbottiture. Diversi tipi anche di slip a partire dalle culottes per finire con simpatici pantaloncini. Anche i costumi interi sono molto eleganti e ideali anche per sorseggiare un drink al calar del sole in spiaggia.

Pink bow invece è  un marchio marchigiano appena nato dalla creatività di Caterina ed Alessandra. Anche qui siamo state colpite dal gusto romantico e non abbiamo resistito, infatti siamo tornate a casa con un bellissimo abito in cotone. Brand curato nei minimi dettagli a partire dall’ometto in velluto a forma di fiocco o di cuore, che regalano con l’acquisto dei loro abiti!

Diciamo che abbiamo scelto di parlarvi delle cose che in qualche modo ci hanno colpito, vicine un pò al nostro gusto. Continuate a seguirci perchè presto vi parleremo anche di Raptus e Rose! Lo faremo presto, intanto, se l’anno prossimo non volete perdervi il Fashion Camp seguitelo direttamente dalla loro pagina facebook cliccando qui. A presto e buona giornata a tutti!

Annunci

One thought on “GITA AL FASHION CAMP // MILANO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...