LA JINGLE BELLS WISHLIST DI LAURA MANFREDI

Laura, è una recentissima amica di Ellis e Carillon. E’ stata subito contattata dalla qui presente dopo aver letto alcuni suoi pezzi. Ci siamo conosciute davanti a un thè con i biscotti in un giorno di sole. Laura mi ha raccontato un sacco di cose di lei e mi piace. Mi piace, non solo per il post che poi ha scritto per noi. Ci era già piaciuta perchè la ragazza non ha peli sulla lingua, perchè poi è una mamma che concilia lavoro e vita famigliare, perchè è curiosa ed è affamata di novità e scrive da dio. In poche ore ci siamo raccontate da cima a fondo. E credo proprio che ci saranno altre occasioni per creare un rapporto. Abbiamo chiesto anche a lei di raccontarci i suoi desideri. Sapevamo che avrebbe avuto qualcosa di molto interessante da dirci! Ecco a voi:

Elaborata con grande difficoltà: son donna molto pratica, che vive del qui ed ora, più che sui desideri del domani.
Ne ho alcuni grandiosi, forse scontati, ed in questi giorni disperati. Come la pace in ogni dove, la cura e l’attenzione per i più deboli, la soluzione alla crisi che attanaglia troppe famiglie…finirei fra dieci anni.
Andando sul realizzabile, ed in tempi decorosi:

Desidero che anche quest’anno il Natale porti un po’ della sua magia. Nella tavola perfettamente decorata ed imbandita di mia madre, nelle canzoni di Dean Martin, Frank Sinatra e Bing Crosby, nelle lucine sugli alberi pieni di festoni e palline. Ne vado pazza, ed attendo sempre trepidante.

Vorrei 48 ore al giorno, od un mio perfetto clone. Ah… già… avevo promesso un filone di desideri realizzabili! Allora, vorrei diventare sempre più maestra dell’arte di organizzarmi, farmi in quattro, fare i tripli carpiati per dare il meglio di me stessa, in ogni frangente.

Vorrei smettere di fumare. Per sempre. Possibilmente senza diventare un leone marino.

Vorrei tantissimo il Kitamo di Eva Dub

un altro cuscino di Carillon Design, a fare compagnia al mio “la vie en rose”  

(grazie Laura!! ❤ )

una borsa Bruno Parise

un bracciale di Bisou Bijoux

un abito Raptus&Rose (anche qui a far compagnia al primo),

un… Ellis, mi accorgo che potrei finire, anche in questo caso, fra un anno. E ricado nell’impraticabile. Te lo dicevo: le wishlist non sono cosa per me.

Vorrei successo a catinelle per i miei designers preferiti, quelli che seguo con più attenzione, e con cui ho creato un legame affettivo e di rispetto al di là dei singoli articoli sul mio blog. Vorrei per tutti che si aprisse chiaramente la strada per un interesse di massa ad una moda che sappia dirsi critica, etica, fatta di piccoli gesti e non di produzioni industriali.

Vorrei trovare la pazienza di sopportare, al contrario, i creativi da “libro nero”. Ci sto lavorando…chissà se mai ci arriverò. Che le buone maniere sono scomparse ovunque. Tanto più velocemente sul web.

Vorrei pubblicare un libro. Magari sul bon ton ai tempi di internet?

L’idea del Libro è una super idea! Laura l’aspettiamo con ansia 🙂

Ah poi ragazze il suo blog è carinissimo! Si chiama “Shop Teraphy” ed è un continuo di spunti per fare acquisti interessanti ed unici. Iniziate a seguirla anche sulla sua pagina FB.

Adesso vi salutiamo, grazie Laura ci vediamo presto presto presto!

Annunci

2 thoughts on “LA JINGLE BELLS WISHLIST DI LAURA MANFREDI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...